Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
VILLA DA PORTO-BARBARAN
SCHEDA TECNICA
Anno: 2006
Luogo: Montorso Vicentino (VI)
Cliente: Comune di Montorso Vicentino
Prestazione: interventi urgenti sul corpo padronale e sulla loggia

La Villa da Porto è uno dei più estesi complessi di villa veneta, soprattutto se la si considera completa dell'ala ovest, la cui esistenza è stata comprovata nel corso degli studi effettuati. L'originario insediamento risale al XV sec., con ampliamenti del XVI, XVII e XVIII secc.
La villa oggi è costituita dal corpo padronale, che ospita nella parte centrale un salone, con a fronte la scalea, il pronao e due vani scale. Nell'ala destra quattro sale per ognuno dei due piani. La loggia est è costituita da un portico, sul quale prospettano tre sale, poste sopra le cantine, che occupano tutto il piano terreno. Ancora a est, una lunga barchessa congloba i resti della residenza più antica e di una torre colombara. Edifici e spazi esterni, un tempo giardini, frutteti, aie, sono circondati da un muro, per una superficie di un ettaro e mezzo, nel quale sono disposti altri manufatti ormai manomessi e irriconoscibili.
Il restauro è stato preceduto da un approfondito lavoro di analisi diretta sul manufatto e sulle pertinenze e da uno studio delle fonti, relative alla villa e allo sviluppo del suo contesto nei secoli. Da tale studio è scaturito il progetto di restauro conservativo, volto a un riuso rispettoso della morfologia, delle tecnologie e dei materiali originari, visti nei loro aspetti di pregio e di documenti storici "viventi" di una civiltà complessa e raffinata.