Espandi l'immagine
SCENOGRAFIA DI "ESILIO. SUITE(CASE) PARISIANA"
SCHEDA TECNICA
Anno: 2009
Luogo: Chiostro di S. Corona Vicenza
Cliente: Zoing!
Prestazione: progettazione e realizzazione

Si tratta della scenografia per la rappresentazione della lettura di alcuni testi di Goffredo Parise, ideata e diretta da Zeno Lorenzo Verlato, che la interpreta con l’attore Beppe Casales.
Scenografia improntata alla massima semplicità, leggera e trasformabile dagli attori, si compone di alcuni tavoli colorati legati da corde, che possono essere utilizzati di volta in volta come appoggi, podi, fondali e quinte nel corso della performance, riproponendo alcuni momenti scelti dall’autore dello spettacolo: «Da Vicenza a Treviso, passando per questo mondo e l’altro. Attraverso letture dal primo romanzo, scritto a soli diciott’anni, I movimenti remoti (edito postumo nel 2007), dai suoi reportage di viaggio nei cinque continenti, dai saggi, dalle lettere, l’irrequieto percorso di Parise, scrittore che fece della sua breve vita un viaggio di continue partenze, quasi un esilio volontario alla ricerca di un luogo autentico, originario, posto sempre un passo più in là. E che trovò, infine, dopo aver percorso tutto il mondo, in una trasfigurata campagna veneta, a poca distanza da dove, fanciullo, aveva mosso i primi passi».
Lo spettacolo si è tenuto il 28 agosto nell’ambito di Libriamo 2009, il festival letterario promosso dal Comune di Vicenza (Assessorato alla Cultura), organizzato dall’Associazione culturale Zoing! e patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Vicenza.
Da Il Giornale di Vicenza - 30 agosto 2009:
" ... Funziona anche la scenografia "povera" - tavoli grezzi da manovrare come elementi simbolici, che svelano colori non casuali rispetto al copione - realizzata da Marcella Gabbiani. ..."