Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
Espandi l'immagine
MOSTRA DEL PREMIO INTERNAZIONALE DEDALO MINOSSE 2013/2014
SCHEDA TECNICA
Anno: 2014
Luogo: Palazzo Valmarana Braga, Vicenza
Cliente: Associazione culturale
Prestazione: progetto e direzione lavori. Curatela

Un allestimento "povero" ed etereo contrapposto alla materia e alla sontuosità dell'edificio storico di Palazzo Valmarana Braga di Andrea Palladio, sfondo perfetto per l'architettura contemporanea.
Nelle sale al piano nobile di questo tardo edificio palladiano, il pubblico ha potuto conoscere, attraverso disegni, foto, plastici, testi e video, i committenti selezionati dalla giuria: i 4 Premi (Premio Internazionale Dedalo Minosse, Premio Internazionale Dedalo Minosse Occam U.40, Premio ALA e Premio ALA U.40), gli 8 Premi Speciali tra i quali il Premio Speciale "Stanislao Nievo", dedicato al celebre scrittore ambientalista che fu presidente della giuria dalla prima edizione e il Premio Speciale dedicato al designer "Bob Noorda".
Esposti in mostra 58 ulteriori progetti e storie, a completare l'allestimento in una mostra multimediale per raccontare a tutti, esperti e non addetti ai lavori, le storie e le avventure degli architetti e dei committenti, che si sono confrontati, supportati, combattuti, per raggiungere un obiettivo comune di qualità, con particolare attenzione agli aspetti economici, sociali e ambientali.
Accanto al vetro dei lampadari di Murano e delle finestre piombate, il policarbonato semitrasparente di tavoli e pareti espositive, in un rimando di riflessioni e rifrazioni che ha saputo catturare la luce naturale che penetra dalle grandi finestre del palazzo e le immagini degli specchi antichi presenti nelle sale. I progetti sono stati esposti, come su tavoli da lavoro, su bancali, che a loro volta ricordano il cantiere, a rappresentare il processo del progetto e della costruzione sino alla realizzazione e compimento dell'opera. Tutti i materiali della mostra sono stati riutilizzati a fine allestimento, mentre l'illuminazione in strip LED, montate su supporti in legno grezzo, ha garantito un basso impatto di consumi e una morbida qualità della luce dedicata all'esposizione.

Credits
Progetto: Gabbiani & Associati
Illuminazione: Targetti Sankey
Strutture in legno: Corà Domenico e Figli
Policarbonato: Caoduro
Allestimenti: Codal, Segnobit Pubblicità, Golin Pallets, Rossi e Arcandi
Arredi: De Padova, Ivdesign.it
Immagini fotografiche: Arnaldo dal Bosco